Detrazione fiscale 65%

DETRAZIONE FISCALE 65%
Legge di Stabilità in vigore dal 1° gennaio 2015, pone nuove disposizioni in merito alle spese legate al settore dell'edilizia e del risparmio energetico che ora possono essere rese detraibili.
La legge proroga la detrazione Irpef (per le persone fisiche) e Ires (per le società) del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti, per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre2015.
Tale agevolazione ha un limite di 60.000 euro (fino ad una spesa totale quindi di 92.307 euro) detraibile in 10 anni ed è ammessa entro il limite che trova capienza nell'imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.
DOCUMENTAZIONE:
- Fattura o ricevuta fiscale intestata con descrizione del prodotto completo di posa in opera. Nella descrizione deve essere inserita la dicitura: "schermatura solare dinamica ai sensi del D.L. 311/2006 allegato M".
- Pagamento a mezzo bonifico bancario o postale parlante in cui vanno indicate la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione (partita IVA per società) e la partita IVA della ditta che ha effettuato i lavori.
Documentazione da trasmettere all'ENEA:  sclusivamente attraverso l'apposito sito web relativo all'anno in cui sono terminati i lavori (per il 2015: http://finanziaria2015.enea.it), entro i 90 giorni successivi all'applicazione.
Nel campo dell'Allegato F relativo al risparmio energetico stimato (13) è possibile inserire il valore "0".
Inoltre la legge di stabilità non prevede nessun tipo di certificazione energetica relativa alla schermatura solare: il decreto non pone limiti prestazionali e non ci sono soglie di prestazione del "fattore solare".
La detrazione fiscale è applicabile solo per impianti di schermature con marchio CE.
La marchiatura CE è riportata direttamente sul sistema di schermatura dal produttore dello stesso.
Share by: